Il tema della privacy continua ad essere sempre più al centro dell’attenzione di molte tematiche legate alla tecnologia, soprattutto perchè sempre più grandi multinazionali vogliono entrare in possesso del comportamento degli utenti per avere la possibilità di tracciare dei profili sicuri dei comportamenti e dei movimenti e soprattutto preferenze durante la navigazione dell’utenza finale.

Una delle strade più profittevoli e sicure per le aziende pare che possa essere quella di utilizzare le rilevazioni fisiche rilevate dai vari sensori del cellulare e poi interpretarle attraverso strumenti di intelligenza artificiale. Una start-up britannica, tale Number-Eight, sviluppa software predittivi basati sul contesto fisico. Quest’ultima infatti ha creato una tecnologia capace di intuire dove sia l’utente, cosa sta facendo e dove sta andando in quel preciso istante, e soprattutto dove potrebbe andare, e tutto questo non solo tramite il gps el telefono ma anche dalle informazioni registrate dall’accelerometro, dal giroscopio, dal magnetometro.

I dati forniti da questa tecnologia, ovviamente poi analizzati ed elaborati dall’AI di NumberEight permettono di stilare un profilo completo della nostra giornata tipo o non, fornendo dati che consentono di capire se stiamo correndo, camminando, lavorando, passando il tempo sui social, vedendo un film al cinema, passando del tempo con gli amici o semplicemente se stiamo sul divano ad oziare davanti ad un film o mangiando al ristorante.

Questo strumento consente pertanto di scoprire una enorme mole di dati sui suoi utilizzatori. Una app di allenamento potrebbe per esempio intuire che siamo degli assidui conoscitori ed amatori dei fastfood, e quindi ci può profilare e proporci di conseguenza programmi di allenamento mirati e prodotti dietetici senza che noi ci avessimo minimamente pensato ovviamente.

Le aziende potranno quindi trarre un beneficio sconfinato sui loro utenti, capendo quali sono i loro habit e quindi creando per loro un tessuto cucitogli ad hoc di cui gli utenti stessi saranno gli stessi sarti senza esserne neanche consapevole. Un perfetto mix fra informazioni digitali e informazioni fisiche.